55 anni di storia

2022: ingegneria estrema

Il progetto HL in Singapore per noi è stato il primo stabilimento produttivo multipiano (ICPH: Integrated Construction and Prefabrication Hubs). Progetto estremamente sfidante dall’elevatissimo grado di automazione. Questo impianto industriale è un capolavoro di ingegneria e di precisione.

2021: Galleria Santa Lucia - AUTOSTRADA A1

Un’opera che è anche un simbolo del potenziale del Paese. Il nuovo tratto fra Barberino e Firenze Nord dove a spiccare, in particolare, è la galleria Santa Lucia che, coi suoi 7,5 chilometri di tragitto, è la più lunga d’Europa a tre corsie. MCT Italy ha collaborato con Pavimental per la produzione dei conci in una fabbrica appositamente costruita. Il nostro Vagonetto di Distribuzione del Calcestruzzo ha percorso circa 30.000 km in 3 anni, più o meno un giro completo della Terra e ben oltre la vita media di un qualsiasi altro vagonetto esistente al mondo!

2019: Nuova Zelanda primo impianto venduto e primo collaudo totalmente effettuato da remoto

Nel 2019 MCT ha venduto un sistema di trasporto del calcestruzzo in Nuova Zelanda (prima volta nella nostra storia), tramite CBE a Wilson Tunnelling. Durante la pandemia abbiamo montato l’impianto senza mandare personale MCT e siamo riusciti a fare il collaudo totalmente da remoto.

2018: l’impianto di prefabbricazione automatizzato più efficiente in Nord America

L’impianto è composto da due tramogge primarie, due sistemi di stoccaggio inerti separati, quattro mescolatori con sistemi di distribuzione del calcestruzzo completamente automatici, tra cui vagonetti ad alta velocità e benne getto automatiche.

2017: i nostri primi 50 anni

In occasione dei nostri primi 50 anni, ancora molte novità: il nuovo logo MCT, la nuova veste grafica e comunicativa. Un meraviglioso volume che racchiude la storia e gli aneddoti di una vita intera: quella del fondatore Lamberto Marcantonini e di questa azienda.

In Settembre poi diamo vita ad un grande ricevimento con clienti da tutto il mondo, i nostri partner, i fornitori di una vita, tutti i dipendenti e le loro famiglie per fissare nella memoria di tutti questo meraviglioso traguardo, che allo stesso tempo è un nuovo punto di partenza.

2012: mercato dell'estremo oriente

L’impianto di betonaggio e distribuzione del calcestruzzo per la prefabbricazione è di complessità e flessibilità uniche: una torre con 16 tramogge di inerti, 4 mescolatori, dosatori del colore, dosatori di fibre, 4 vagonetti, 1.200 metri di binario con scambi, 5 sistemi di getto con bracci rigidi, 8 sistemi di trasporto dei manufatti.

2011: Mercato australiano

Approdiamo nell’ultimo dei continenti rimasto. Ad oggi abbiamo numerosi impianti, alcuni dei quali producono elementi prefabbricati per la realizzazione delle metropolitane di Perth, Sydney e Melbourne.

2009: viene realizzato in Italia un'altra meraviglia

L’impianto di betonaggio e distribuzione del calcestruzzo per la prefabbricazione è di complessità e flessibilità uniche: una torre con 16 tramogge di inerti, 4 mescolatori, dosatori del colore, dosatori di fibre, 4 vagonetti, 1.200 metri di binario con scambi, 5 sistemi di getto con bracci rigidi, 8 sistemi di trasporto dei manufatti.

2007: Mercato USA

Realizziamo vagonetti da 4 metri cubi, venduti negli USA.

2007: Nasce la società MCT Group negli Stati Uniti.

2005: L'impianto che sfida la nostra capacità progettuale

Nell’anno 2005 vendiamo la realizzazione di un impianto a torre con vagonetti in Islanda.
Una grande sfida di progettazione per una struttura da realizzare e far lavorare in condizioni climatiche estreme: vento a 220 km/h e temperature bassissime, in una zona ad alta intensità sismica.

2001: L'impianto più complesso che abbiamo mai realizzato

Costruiamo l’impianto di betonaggio e distribuzione del calcestruzzo più grande e complesso: una torre con 16 tramogge di inerti, 4 mescolatori, dosatori del colore, dosatori di fibre, 6 vagonetti, 1.000 metri di binario con scambi, 6 sistemi di getto con bracci rigidi, 2 carri getto.
Progettiamo e realizziamo anche vagonetti a 2 e 4 ruote motrici, con motori elettrici e trasmissione a cinghia dentata.

1995-2000: Impianti complessi

Nel 1995 viene realizzato un impianto completo a torre con 3 mescolatori, 2 vagonetti e 4 carri getto; è anche il primo impianto con elevatore a tazze per gli inerti.
Tra il 1996 e il 2000 costruiamo numerosi impianti di betonaggio complessi in Italia, Francia e Spagna.

1994: SOFTWARE

Per la prima volta, la gestione degli impianti di betonaggio e di distribuzione del calcestruzzo avviene tramite applicativi software sotto piattaforma Windows.

1990: USA

Realizziamo un grande impianto di betonaggio negli USA con 3 mescolatori, 3 vagonetti a ribaltamento e un carro getto per alimentare casseri di muri prefabbricati.

1988-89: USA

Nel 1988 vendiamo i primi due impianti negli USA.
Nel 1989 realizziamo un grande impianto di betonaggio e distribuzione alla Manini di Bastia Umbra, con 8 vagonetti, 5 bracci rigidi e un carro getto zoppo.

1984: È l’anno in cui sviluppiamo il nostro primo impianto a torre a colmar, in Francia.

Negli Stati Uniti abbiamo costruito un grande impianto di betonaggio con 3 miscelatori, 3 carri ribaltabili e un carro di colata per alimentare le casseforme per pareti prefabbricate.

1982

Produciamo i primi vagonetti per calcestruzzo plastico; nello stesso anno realizziamo i primi bracci rigidi per il getto dei prefabbricati.

1979-80

Si iniziano a produrre i primi Impianti di Betonaggio con controllo computerizzato con l’uso della prima CPU prodotta dalla Società ZILOG (CPU Z80). Nel frattempo realizziamo impianti in Arabia Saudita e nello Yemen.

1976: I primi impianti venduti all'estero

Il primo è a Kenitra, in Marocco.
Poi un altro Impianto viene venduto in Thailandia, per produrre calcestruzzo per la diga sul fiume Kwai che deve la sua fama al film “Il Ponte sul Fiume Kwait”. Questo è anche il primo impianto di betonaggio a peso con celle di carico.
Un terzo impianto viene venduto in Svizzera.
Nel 1976, le automazioni diventano da elettromeccaniche ad elettroniche.
Negli anni 1978/79, poi, vendiamo sistematicamente Impianti di betonaggio all’Estero: Iran, Iraq, Marocco, Francia…

1974: Al via l'innovazione

Per primi in Italia, costruiamo impianti di betonaggio con dosaggio degli inerti a volume.

1973: Nasce la Marcantonini Lamberto & C.

Inizia la costruzione degli Uffici e del primo Capannone nell’attuale sito di Passaggio di Bettona.

1972-73: Le prime fiere

Nel 1972 partecipiamo, a Verona, alla prima Fiera Internazionale; nel 1973 siamo alla nostra prima Fiera all’estero, a Monaco: era marzo, il freddo terribile e la neve abbonante. a Monaco: era marzo, il freddo terribile e la neve abbonante.

1970: Il primo vagonetto

Realizziamo il primo vagonetto per il trasporto del calcestruzzo, venduto alla Ditta Cancellotti Delfo.

1967: Nasce la ditta A.E.I.

Viene fondata la Ditta A.E.I.(Automazioni Elettriche Industriali) di Marcantonini Lamberto che, due anni dopo, si trasferisce presso due locali in affitto a Passaggio di Bettona.
Nel 1969 i dipendenti sono 4; vengono prodotti 3 impianti di betonaggio e 5 ampliamenti di altrettanti impianti.

1966: GLI INIZI

Lamberto Marcantonini collabora con SIMCAS (oggi Manini Prefabbricati), una società che ha la necessità di acquistare un impianto di betonaggio per la nuova produzione di travetti precompressi con una macchina Vibrofinitrice della ROTH, una società tedesca.

Marcantonini propone ad Arnaldo Manini la progettazione e la costruzione di un Impianto di betonaggio con queste caratteristiche:

  • 4 inerti a raggiera con dosaggio volumetrico;
  • 1 mescolatore planetario con skip da 0,5 mc. resi;
  • 1 cemento con silo, coclea, e bilancia da 300 kg;
  • 1 dosaggio acqua con contalitri.

Così è nato il primo impianto di betonaggio per calcestruzzo semi asciutto a gestione semiautomatica.
Nel 1966 vengono realizzati altri due impianti di betonaggio:

  • Un impianto con le stesse caratteristiche del primo, fornito alla Ditta Cancellotti Delfo di Ponte Valleceppi di Perugia.

Un altro con tramogge inerti (3), mescolatore planetario da 0,5 mc. fornito alla Ditta Barili Silvio a Rivotorto di Assisi per l’alimentazione di una blocchiera semovente.

Choose your market and language

Go to

For North America and Central America

Language
Go to

For African Continent

Language
Open chat
Welcome to MCT Italy, how can I help you?